Lifestyle

Diario di Viaggio: Praga

Se non siete mai stati a Praga, prenotate subito. Sì, parto così a cannone perché chi va in questa meravigliosa città se ne innamora all’istante, come è successo a me qualche anno fa. Mi è piaciuta talmente tanto che quest’anno ho deciso di tornare proprio nel periodo Natalizio (sperando di trovare la neve che però non c’era), per gustare l’aria delle feste in una città romantica e affascinante.

Praga è una città piccola, si visita tranquillamente in tre giorni e, se vi piace camminare, riuscirete a girarla facilmente a piedi senza nessuno sforzo.
Parola di lupetto!  

Noi abbiamo alloggiato al Boho Hotel, in pieno centro, a Praga1. 

Vorrei spendere due parole a parte per l’hotel, perché merita davvero! La struttura è bellissima, nuova e moderna, le camere super ampie e pulite, la colazione eccellente (cosa importantissima) e lo staff molto cordiale. Se alloggiate in questo hotel, portate i costumi perché hanno una spa bellissima! C’è inoltre una sala “Library” dove potete rilassarvi per un tea o un caffè quando volete, anche in piena notte! 

Veniamo a noi, cosa c’è da vedere a Praga?
Nonostante sia una città piccolina, ha davvero tante cose da offrire. Per prima cosa, già l’impatto con le caratteristiche abitazioni vi farà innamorare. I tetti sono appuntiti e colorati, le cupole delle chiese (tante) si stagliano nel cielo i classici colori turchese e oro. Insomma, l’atmosfera la fa da padrona.

Ponte Carlo è uno dei posti più magici di Praga, collega la città vecchia al quartiere di Mala Strana ed è popolato di artisti di strada. Sembra quasi di essere catapultati in un’altra era! Da Ponte Carlo potete arrivare al famoso Castello di Praga con la Cattedrale di San Vito, maestosa e imponente. Tornando indietro, potrete entrare nella chiesa di St. Nicholas, una delle chiese più belle e sfarzose che abbia mai visto. Marmo e oro. 

Nella piazza della città vecchia invece, potrete ammirare il famoso orologio astronomico e salire in cima alla torre per vedere la piazza dall’alto. La piazza ospita inoltre diversi musei e gallerie d’arte, ma la cosa più bella a mio avviso è la Tyn Church che vi trovate di fronte. L’entrata è un po’ nascosta sotto i portici, ma la chiesa merita una visita perché è davvero stupenda, nel periodo natalizio è interamente addobbata con pini e abeti veri. L’unica pecca è non poter fare foto o video e quindi non poter condividere tanta bellezza! 

In ogni piazza di Praga, in ogni angolo, fino a Gennaio troverete i mercatini di Natale che vendono di tutto, dal cibo ai cristalli di Boemia. Ovviamente, nella piazza della città vecchia dovete assolutamente provare il prosciutto di Praga, strepitoso. 

Non potete non andare a vedere il Bambino Gesù Praga con l’esposizione di tutti i suoi vestiti donati da tutti i paesi del mondo! 

Ero tornata a Praga con l’intento di andare a vedere di nuovo quella mostra d’arte contemporanea che mi era tanto piaciuta. La Galleria d’arte si trova appena prima di Ponte Carlo sulla sinistra, ma non ospita più la AMoYA di Cerny ma artisti cechi di varie correnti artistiche. Una delusione. 

Di Cerny invece, potete ammirare “The Pissing Men” davanti al museo di Franz Kafka. Un’opera d’arte alquanto provocatoria visto che i due uomini urinano un una vasca a forma di Repubblica Ceca e con “l’organo” scrivono nell’acqua frasi celebri. Se vi informate, mandando un sms potrete far scrivere ai “pissing men” il vostro messaggio!

Il quartiere ebraico invece ospita la Sinagoga spagnola e un museo. Per il resto, è un bellissimo quartiere ma nulla a che vedere con il resto della città. 

Piazza Venceslao, a mio parere, è la cosa meno interessante di Praga, per lo meno, io ne sono rimasta delusa. Una piazza enorme di forma rettangolare. Stop. Ci passerete per forza, ma io non mi ci sono mai soffermata, anche se pieno di mercatini anche lì. 

Se siete appassionati di musica poi, o se amate Lennon come me, non potete non fare visita al Lennon Wall!

Cosa si mangia a Praga?
Carne. Tanta carne e zuppe. Quando ci sono stata per la prima volta ho mangiato un ottimo gulasch, il piatto tipico che assomiglia molto al nostro spezzatino. Potrete trovare il maiale cucinato in tutti i modi, accompagnato da riso o verdure. 

La birra a Praga va via come l’acqua ovviamente. Se siete degli appassionati o intenditori, dovete assolutamente andare nella birreria più antica d’Europa, U Fleku, dove servono solo un tipo di birra scura.

Vi lascio il nome di qualche ristorante che abbiamo provato:

Mistral, un ristorantino in centro molto carino e alla moda, si mangiano cose tipiche ma in un’atmosfera nettamente più moderna rispetto alle classiche taverne.

Gitanas, situato nel quartiere di Mala Strana, una chicca. Il locale è davvero molto accogliente, cosa che non si può dire del proprietario, ma l’atmosfera vince su tutto! 

Potrefena Husa, situato proprio dietro al nostro hotel. Un posto turistico ma molto buono ed economico, l’ideale se siete stanchi e volete mangiare e tornare al volo in hotel. 

Café Louvre, situato dietro Piazza Venceslao, è un caffè letterario dove un tempo anche Einstein e Kafka si ritrovavano per sorseggiare un caffè e magari discutere di temi importanti (o forse no).

Vi consiglio poi di mangiare in piazza, con i mercatini di Natale potete trovare davvero qualsiasi cosa, mentre tutto l’anno vi aspetta il prosciutto di Praga con pane, patate e crauti. 

Come arrivo dall’aeroporto al centro della città?
Lo shuttle bus preso al gabbiotto di radio Taxi vi porta in centro in una mezz’oretta ed ha un costo di 150czk (6€ circa), altrimenti un taxi vi verrà a costare più o meno 20/30€ (600czk). Non abbiamo mai preso la metro, perché come vi ho già detto è una città che si può girare tranquillamente a piedi godendo dei bellissimi monumenti che ti circondano. 

I prezzi variano molto, basta scegliere i posti giusti, ma in generale Praga non è una città cara. La moneta corrente è la corona ceca e se non avete tempo di cambiare i soldi in Italia, tranquilli. Potete prelevare con il bancomat appena atterrati in aeroporto! 

Per il resto, Praga è una città molto tranquilla, vi sentirete sicuri e protetti, le persone sono gentili, cordiali e non vedrete l’ora di tornare, ve lo assicuro!

Anche questa volta, ho lasciato un pezzettino del mio cuore lì. 

Praga christmas travel travelling trip viaggio

Rispondi

1 × 5 =